Spese gratuite per ordini superiori a 50€ | Leggi i dettagli

Mirtillo Rosso: tra proprietà e benefici
lunedì 20 giugno 2022

Mirtillo Rosso: tra proprietà e benefici

Il mirtillo rosso è una bacca piuttosto celebre per le sue proprietà benefiche e viene spesso assunto come frutto fresco e come succo di frutta all’interno di una dieta ben equilibrata e ricca di antiossidanti oppure come integratore alimentare. Inoltre è un alimento che contiene tantissime altre proprietà, scopriamole tutte.

Mirtillo rosso pianta: partiamo dall’inizio

Il mirtillo rosso è un frutto ricco di proprietà ma da dove arriva e come ha fatto ad inserirsi così bene nella nostra alimentazione? In primis c’è da dire che il frutto nasce da un arbusto che fa parte della famiglia delle Ericaceae, del genere Vaccinium, una pianta che cresce in modo spontaneo in Europa tant’è che è possibile trovarla anche nel Nord Italia, in particolare nelle zone tra le Alpi e l’Appennino tosco-emiliano. Ma, oltre a questa tipologia di mirtillo, esiste anche il mirtillo rosso americano chiamato anche cranberry, un arbusto sempreverde che cresce in Nord America. La pianta così come i fiori del mirtillo rosso spunta generalmente durante il mese di giugno mentre i frutti raggiungono la maturità a settembre, assumendo il caratteristico colore rosso.

Il gusto del mirtillo rosso

Dal gusto più acido e intenso rispetto al mirtillo nero, il mirtillo rosso presenta delle proprietà acidule dal momento che nel frutto è presente l’acido malico, l’acido citrico e l’acido benzoico, oltre a fenoli – come la quercetina e miricetina – e a polifenoli. Inoltre, come molti altri frutti che crescono nei boschi, il mirtillo rosso contiene molti pochi zuccheri, fibre e vitamina C. Proprio per questi suoi valori nutrizionali che comportano un ridotto contenuto di calorie, il mirtillo rosso è il frutto perfetto per essere consumato senza particolari restrizioni, ma sempre in una dieta equilibrata.

Quali differenze tra il mirtillo rosso e il mirtillo nero?

Alle volte il mirtillo nero è più utilizzato nell’alimentazione rispetto al mirtillo rosso, ma attenzione a non confonderli. Le proprietà dei due frutti sono molto diverse tra loro in quanto il mirtillo nero ha sì delle proprietà antiossidanti come il rosso, ma è considerato benefico più che altro per la circolazione sanguigna grazie alla presenza dell’acido folico, una componente fondamentale per la produzione dell’emoglobina. In più il mirtillo nero svolge un’azione protettiva e antinfiammatoria che aiuta a ridurre il decadimento cognitivo e a migliorare la memoria, soprattutto nei soggetti anziani. E il mirtillo rosso? Scopriamo a seguire tutti i suoi preziosi benefici e le proprietà.

Quali sono i benefici del mirtillo rosso?

Il mirtillo rosso, quindi, presenta diverse proprietà naturali che sono fondamentali per il nostro organismo come le fibre e la vitamina C ma i suoi benefici non finiscono qui. Il prezioso frutto contiene molte altre proprietà come:

  • Luteina: molecola appartenente al gruppo dei carotenoidi, presenta una forte proprietà antiossidante che favorisce la salute degli occhi e della retina;
  • Zeaxantina: molecola appartenente sempre al gruppo dei carotenoidi e che quindi svolge un ruolo similare a quello della luteina;
  • Vitamina C: celebre molecola antiossidante e fondamentale per il nostro sistema immunitario, è molto importante per assimilare il ferro da parte dei globuli rossi;
  • Quercetina: si tratta di un flavonoide che è spesso coinvolto dagli enzimi cellulari nel caso di infiammazioni ed in più è anche un ottimo antiossidante che aiuta a liberare i radicali liberi e a proteggere le cellule;
  • Rame: è un minerale molto importante per la produzione e la formazione di eritrociti e per il benessere delle ossa.

Le proprietà del mirtillo rosso

Le proprietà del mirtillo rosso sono molteplici e questo è dovuto, come abbiamo visto, ai tanti benefici e ai valori nutrizionali che possiede. Vediamo alcune delle proprietà per cui il mirtillo rosso può essere un valido alleato. La prima importante proprietà del mirtillo rosso è relativa alla capacità di prevenire le infezioni batteriche, riuscendo a proteggere le cellule di rivestimento delle vie urinarie. Non a caso, è un rimedio particolarmente utile per chi soffre di infezioni urinarie e di cistite in quanto la presenza di proantocianidine è in grado di inibire i batteri patogeni che attaccano le pareti del tratto urinario ed inoltre, il mirtillo rosso aiuta a rendere le urine più acide così da creare un ambiente sfavorevole ai batteri. Una seconda importante proprietà riguarda i tumori. Secondo diversi studi, l’assunzione di mirtillo rosso pare che possa prevenire alcune tipologie di cancro come quello all’esofago, allo stomaco, al seno, al colon, alla vescica e molti altri e questo, grazie alla sua propensione a combattere i batteri e la loro proliferazione. In più il mirtillo rosso aiuta a diminuire le infiammazioni e ad inibire la crescita delle cellule tumorali e questo sarebbe possibile grazie presenza della proantocianidine e dei flavonoidi. La terza proprietà del mirtillo rosso comprende il sistema cardiovascolare: gli antiossidanti contenuti nel frutto contribuiscono a ridurre i rischi di disturbi cardiaci, migliorando il cuore, oltre al fatto che il succo di mirtillo rosso rafforza il colesterolo “buono” nel sangue. Una quarta proprietà riguarda le donne in gravidanza dal momento che il mirtillo rosso, grazie alle sue qualità terapeutiche, facilita e aumenta l’assunzione di Vitamina C comportando un valido aiuto nella prevenzione della preeclampsia, una condizione che può provocare un parto prematuro se associato ad un’alta pressione arteriosa. Una quinta proprietà del mirtillo rosso è per il sistema immunitario in quanto pare che chi beva spesso il succo di mirtillo rosso, abbia meno probabilità di contrarre virus come l’influenza o il raffreddore. Questo è certamente dovuto alle vitamine, agli antiossidanti e ai sali minerali contenuti nel frutto. Ma le proprietà del mirtillo rosso continuano: è efficace contro la fragilità capillare, può portare grandi benefici alla vista, è un valido aiuto per la salute dei denti ed infine, essendo un frutto con pochi zuccheri, è ideale per chi cerca di dimagrire o di restare in forma.

Tra cibo e integratori alimentari: come assumere il mirtillo rosso?

Il mirtillo rosso può essere assunto o consumato in diversi modi. Come alimento, può essere mangiato come qualunque altra frutta fresca così da preparare macedonie o gustosi mix di frutta e cereali per la colazione ed inoltre, come già detto, può essere spremuto per preparare freschi succhi di frutta o concentrati. In più il mirtillo rosso può essere assunto anche attraverso gli integratori alimentari, integratori che vengono usati principalmente per favorire la corretta funzionalità delle vie urinarie o per prevenire le infezioni batteriche come, ad esempio, la cistite. Al fine di combattere tali patologie e proteggere il nostro organismo, BioVale ha studiato e realizzato Immuvir, un integratore alimentare a base di estratto di mirtillo rosso che nasce proprio con l’intento di migliorare le diverse funzionalità delle vie urinarie. Inoltre Immuvir, oltre al mirtillo rosso, comprende anche l’estratto di Echinacea, una pianta erbacea che favorire le naturali difese dell’organismo e delle prime vie respiratorie.

Scopri ora BioVale Immuvir: l’integratore alimentare al mirtillo rosso che aiuta ad arricchire il benessere del tuo organismo.


Commentare